Viaggio a Gualtieri

21/09/2018 - Viaggio a Gualtieri

Cultura, paesaggio, enogastronomia, spettacoli... Il paese apre le porte al viaggiatore.
Un tempo esisteva il Grand Tour. Il viaggiatore partiva per mesi e si spingeva in luoghi d’Europa ancora incontaminati: attraversava paesaggi vergini, approdava in città meravigliose, in borghi sperduti e colmi di fascino, conosciuti soltanto dalla gente che quei luoghi abitava. Il viaggiatore a volte scriveva e nascevano testi come Viaggio in Italia di Goethe. La parola turismo era ancora lontana dall’essere pronunciata.
Viaggio a Gualtieri vuole essere una nuova esperienza ispirata a tutto questo, il tentativo di ricreare un piccolo Grand Tour contemporaneo in uno dei Borghi più belli d’Italia: Gualtieri si presta. Centro rinascimentale di straordinario valore artistico e architettonico, resta ancor oggi un gioiello incontaminato colmo di bellezze da scoprire.
E allora tre giorni in cui tutti i luoghi più significativi di Gualtieri si apriranno al viaggiatore: Palazzo Bentivoglio, il Museo Ligabue, la Collezione Umberto Tirelli, il Teatro Sociale di Gualtieri, le chiese della Madonna della Neve e dell’Annunziata. Ma soprattutto gli spazi che normalmente rimangono chiusi la maggior parte dell’anno: l’Oratorio della Concezione, la Chiesa di Sant’Andrea, Villa Malaspina, gli impianti idrovori del Torrione, la Torre Civica, Palazzo Greppi, le acque di golena…
A corredare il riaprirsi di luoghi così significativi per la storia del territorio reggiano una serie di eventi culturali, di concerti, visite guidate, spettacoli per bambini, spettacoli teatrali… e per festeggiare una cena e un pranzo – perché non ci si nutre solo con gli occhi – con i migliori ristoranti del territorio gualtierese, che, su una delle piazze più belle di tutta la Provincia di Reggio, metteranno in tavola i piatti più prelibati della nostra tradizione culinaria.

Nei dintorni

copertina emergenza 15 Palazzo Greppi

Palazzo Greppi


Nella frazione di Santa Vittoria si trova questo grande complesso edificato tra il 1770 e il 1775 dalla famiglia dei Conti Greppi di Milano, i quali avevano ricevuto dagli Estensi in questa zona una tenuta agricola di notevoli dimensioni. Risulta evidente la posizione centrale che il Palazzo occupa rispetto all'abitato: la sua edificazione e la sua mole hanno condizionato la nascita e poi la conformazione dell'intera frazione di S.Vittoria, negandole la possibilità di una piazza ed affermando una situazione di "possesso" signorile. 

donazione tirelli gualtieri

Donazione Umberto Tirelli


La donazione viene ospitata nelle sale di Palazzo Bentivoglio ed è costituita da 50 opere di notevole spessore artistico che il celebre sarto Umberto Tirelli (1928-1990) ha donato al Comune di Gualtieri e che ora sono esposte nella suggestiva Sala di Icaro in Palazzo Bentivoglio. Egli fu uno dei costumisti più importanti della storia del cinema e del teatro. Collaborò alla realizzazione di film come: il Gattopardo, Casanova, Amarcord, '900.. è presentre anche il vestito indossato da Romy Schnider in Ludwig di Visconti.