Chiesa della Beata Vergine della Porta

Conosci

Chiesa della Beata Vergine della Porta

Di grande interesse per l’architettura barocca del suo interno è il seicentesco Santuario della Beata Vergine della Porta, fatto erigere su specifico desiderio e volere del Duca Ferrante III.

L'edificio sacroospita nel ciborio l’immagine miracolosa della Vergine, opera di Damiano Padovani (dipinto del 1646), collocata un tempo sulla porta a sud della città e testimone di un miracolo tuttora vivo nel ricordo popolare, la cui testimonianza è visibile nella raccolta di ex-voto situata nel museo annesso alla chiesa.Il lavori di edificazione del Santuario furono affidati all'arch. reggiano Prospero Mattioli. La prima pietra viene posta alla presenza della Duchessa Maria Vittoria il 20 agosto 1693. All'inizio  del 1701 l'edificio è quasi terminato e l'immagine è traslata all'interno del tempio, ma verrà consacrato al culto solo nel 1709.

Nei dintorni

Home background

Piccolo museo della moto


Il Piccolo Museo della Moto di Emilio Bariaschi raccoglie in quattro padiglioni 160 pezzi di 34 marchi diversi dell'industria motociclistica italiana ed europea. La collezione racconta gli anni ruggenti del motociclismo in Italia, quelli nei quali, accanto alla Vespa e alla Lambretta, le principali case costruttrici hanno progettato e realizzato motociclette per ogni esigenza. Periodo in cui la Gilera, la Moto Guzzi e la MV sono diventate famose in tutto il mondo grazie alle loro affermazioni sportive.Il percorso museale illustra didatticamente l'evoluzione della tecnica motoristica italiana dall'immediato dopoguerra fino agli anni del boom economico.