Festival BIF 2024

Esplora
Conosci
Gusta

18/05/2024 - Festival BIF 2024

Torna l'appuntamento con gli artisti di strada. Il 18 e il 19 maggio 2024 nel Parco Guareschi a Brescello

Pronto il programma della seconda edizione di Bif, con tutti gli artisti che ci accompagneranno per due pomeriggi all'insegna dello spettacolo, della musica e dell'arte! A fare da cornice alla festa, i mercatini hand made e alla sera sarà possibile cenare con le proposte di Auser, Protezione Civile, Nuova comunità di Ghiarole e dell'Oratorio San Genesio dell'unità pastorale S. Alberto e S. Artemide.

Con il patrocinio del Comune di Brescello

 

info@inciabrixellum.it

353 3367520 (solo Whatsapp)

 

GALLERIA

Nei dintorni

don camillo e peppone 750x400

Museo di Peppone e Don Camillo


Inaugurato il 16 aprile 1989, grazie agli sforzi e all’entusiasmo di un gruppo di appassionati volontari del paese, il Museo “Peppone e Don Camillo” è uno spazio in cui potersi immergere nel passato, lasciandosi guidare dalle locandine originali dei film, dalle fotografie in bianco e nero, dagli oggetti dei set cinematografici e dai racconti dei nostri giovani informatori turistici. Gli ambienti contengono numerosi cimeli legati alle riprese della serie tra cui: la moto di Peppone, l’abito talare di Don Camillo, le biciclette dei protagonisti usate nella scena finale del terzo film, il sidecar e il proiettore con cui venne mostrato il primo film (“Don Camillo”, regia di Julien Duviver, 1952) al “Cinema Verdi” di Brescello, in prima mondiale assoluta. All’esterno del museo è possibile vedere il carrarmato che compare in una scena del terzo film (“Don Camillo e l’onorevole Peppone”) e la locomotiva del treno con cui, al termine del primo film, Don Camillo viene mandato in esilio sui monti dal Vescovo a seguito di una sua bravata. Al primo piano del Museo si possono ammirare le fotografie scattate durante la lavorazione dei film, nonché le ricostruzioni di alcuni ambienti delle riprese (come la scrivania di Peppone). Il bookshop consente poi l’acquisto di souvenir, libri, dvd e prodotti tipici locali, fra cui la famosa Spongata di Brescello.