Come ti salvo il pianeta

Conosci

13/02/2022 - Come ti salvo il pianeta

Domenica 13 febbraio 2022 - ore 18.00 - Polivalente
 
Marco Cortesi e Mara Moschini con il nuovo Live Event "Come ti salvo il pianeta"
Sostenibilità, rispetto per l'ambiente e lotta allo spreco alimentare sono i temi di un evento un po' diverso da quelli che ci hanno abituati negli ultimi anni ma allo stesso modo coinvolgente e stimolante con lo scopo di farci riflettere e spingerci a fare il massimo per la salvaguardia del nostro pianeta.
 
“La natura ci sfida ad essere solidali e attenti alla custodia del creato, anche per prevenire, per quanto possibile, le conseguenze più gravi.” Papa Francesco
 
- Ingresso ad offerta libera
- L'incasso sarà destinato a progetti missionari sostenuti da Us Aquila for Africa
 
Ingresso con green pass rafforzato e mascherina FFP2 obbligatori. Per info e prenotazioni: 3392949926 - govisimone@gmail.com

GALLERIA

Nei dintorni

foto n 2 emergenza n 35 Chiesa Parrocchiale di San Giorgio2

Chiesa Parrocchiale di San Giorgio


Edificata probabilmente alla fine dell'XI secolo in stile romanico, e più volte rimaneggiata. Fu riedificata a partire dal 1676 in stile barocco, salvando solamente la parte absidale, che rimane tuttora in stile romanico. Nel 2000 sono stati eseguiti gli scavi della cripta dell'antica chiesa romanica, dove sono venuti alla luce capitelli, colonne e affreschi risalenti alla struttura originale dell'edificio romanico e cocci di riporto risalenti al periodo precedente. Conserva al suo interno alcuni dipinti cinquecenteschi, in particolare la pala d'altare raffigurante la Vergine col Bambino tra S. Giorgio e S. Girolamo, di scuola giuliesca, eseguito su modello di un bozzetto di Giulio Romano conservato al Louvre

macina

Palazzo della Macina


Il vecchio palazzo dei Gonzaga, signori di Luzzara, venne eretto verso il 1481. In origine, con i suoi edifici ausiliari, occupava tutta l'area a sud del castello di Luzzara, tra la chiesa parrocchiale e l'attuale sede del municipio, ma dalla guerra, che culminò con la battaglia del 15 agosto 1702, non si salvò che la parte ancora oggi visibile. L'edificio dopo l'abbandono dei Gonzaga, venne utilizzato per secoli come palazzo pubblico, poi venne abbandonato fino all'Unità d'Italia.