Fiera di San Cassiano

29/04/2022 - Fiera di San Cassiano

Dopo due anni di sospensione, torna la Fiera di San Cassiano con un ricco calendario di iniziative. La fiera animerà il Centro Storico di Novellara dal 29 Aprile al 4 Maggio. Ecco il programma:

VENERDÌ 29 APRILE

Centro storico, dalle 16 alle 24
Festa del bambino. Apertura Luna Park. Aperto pomeriggio e sera nei giorni feriali, tutto il giorno nei festivi. Fino al 4/5

SABATO 30 APRILE

Asilo Birillo (via Indipendenza 21) ore 9:30
Inaugurazione mostra fotografica Il diritto di contare in occasione dei 50 anni di Nido Birillo e di cultura dell’infanzia a Novellara

Cortile della Rocca, ore 10:00
Inaugurazione Installazione collettiva di tracce e parole che parlano della cultura dell’infanzia. In occasione dei 50 anni di Nido Birillo a Novellara.
Aperta tutti i giorni fino al 29 maggio, ore 9 – 19

Museo Gonzaga – Sala Espositiva, ore 10:30
Inaugurazione mostra Il giro del teatro in 160 anni in occasione dell’Anniversario di costruzione dell’attuale Teatro Tagliavini. Aperta tutte le domeniche di maggio, ore 10 - 12.30 e 15 - 18.30. Nella giornata inaugurale anche 15 – 18.30

Piazza Unità d’Italia 14, ore 11:00
Inaugurazione mostra del Ricamo
A cura di Gruppo Cucito Circolo Ricreativo. Fino all’8 maggio
Orari: sabato, domenica e S. Cassiano 9:30 - 19.
Lunedì 2 e martedì 3 Maggio solo al pomeriggio 15 – 18

Cortile della Rocca, ore 10 - 12:30 e 15 - 19
Distribuzione gratuita di 200 alberi e arbusti. Campagna regionale 
Mettiamo radici per il futuro .
Anche domenica 1 maggio sino ad esaurimento piante.

Circolo tennis (via dello sport 33), ore 11:30
Inaugurazione nuovo campo da padel

Rocca dei Gonzaga, dalle 15:00
La Rocca si apre: visite accompagnate gratuite con prenotazione obbligatoria a Museo Gonzaga, Sala del Fico, Mostra Permanente Civiltà Contadina, Teatro Franco Tagliavini, Acetaia comunale.
Info e prenotazioni: 3313567073

Centro storico, tutto il giorno
Luna Park, espositori, mercatino antiquariato, forni Ct9

Borgonuovo, tutto il giorno
Mostra di pittura 
a cura dell’Associazione Artistica Tricolore

DOMENICA 1 MAGGIO

Rocca dei Gonzaga, ore 10 - 12:30 e 15 - 18:30
Visite gratuite agli spazi della Rocca.

Museo Gonzaga, ore 10 -12:30 e 15 -18:30
Mostra Il giro del teatro in 160 anni

Cortile della Rocca e Asilo Birillo, ore 9 - 19
Installazione collettiva di tracce e parole
 che parlano della cultura dell’infanzia e mostra Fotografica Il diritto di contare

Piazza Unità d’Italia 14, ore 9:30 - 19
Mostra del Ricamo
A cura di Gruppo di cucito Circolo Ricreativo

Basse della Rocca (prato) - tutto il giorno
Dimostrazione di tiro con l’arco
. A cura dell’Associazione Arcieri delle terre basse

Centro storico, tutto il giorno
Luna Park, espositori, forni CT9 e mercatino dell’antiquariato

Borgonuovo, tutto il giorno
Mostra di pittura
 Associazione Artistica Tricolore e dimostrazione di costruzione di archi antichi in legno a cura dell’Associazione Arcieri delle terre basse

Piazza Cesare Battisti, tutto il giorno
Giochi di una volta
A cura di UISP

MERCOLEDÌ 4 MAGGIO

Centro storico, tutto il giorno
Luna Park, ambulanti ed espositori

Rocca dei Gonzaga, ore 10 - 12:30 e 15 -18:30
apertura della Mostra Permanente Civiltà Contadina

ore 16.00 - Rocca dei Gonzaga, Sala Civica
Presentazione del libro di Franco Malaguti Dopo gli zoccoli del cavallo. Secoli di civiltà contadina nei racconti del lavoro nella Bassa Reggiana a cura del Circolo Culturale Marta Beltrami

Cortile della Rocca e Asilo Birillo, ore 9 - 19
Installazione collettiva di tracce e parole che parlano della cultura dell’infanzia e mostra Fotografica Il diritto di contare

Piazza Unità d’Italia 14, ore 9:30 - 19
Mostra del Ricamo. 
A cura di gruppo Cucito Circolo Ricreativo

Le iniziative si svolgeranno nel rispetto della normativa anticovid vigente. 
Il programma potrebbe subire variazioni indipendenti dalla volontà dell'organizzatore.

GALLERIA

Nei dintorni

teatro della rocca franco tagliavini

Teatro della Rocca Franco Tagliavini


Si da per certa l’esistenza di un’antica sala per le commedie presso la corte dei signori di Novellara fin dalla seconda metà del Cinquecento. In una lettera indirizzata al conte Alfonso I Gonzaga nel 1567 si dice che la ‘scena’ è quasi compiuta e Lelio [Orsi] potrà cominciare a dipingerla. Il 28 gennaio 1568, in occasione delle feste per le nozze del Gonzaga sopra citato, questa sala sarebbe stata inaugurata con una rappresentazione mentre i bellissimi apparati scenici sarebbero stati opera per l’appunto di Lelio Orsi. 

piazza unita italia novellara

Piazza Unità d'Italia


Ampio spazio rettangolare, perimetrato da portici rinascimentali e definito a ovest dall’imponente architettura della parrocchiale, o collegiata di S. Stefano, la piazza è il cuore della vita del paese, punteggiata da botteghe storiche e teatro di feste e mercati. La variopinta decorazione del fronte delle case riprende il progetto originario di Lelio Orsi; la disposizione centrale di aiuole, dissonante con l’aspetto cinquecentesco dell’insieme, è invece coeva alla posa del monumento ai Caduti di Giuseppe Graziosi (1925).