Piazza Bentivoglio

Esplora

Piazza Bentivoglio

AUTENTICO TEATRO NATURALE

E’ il cuore di Gualtieri su cui si affacciano Il palazzo Marchionale, la Torre civica, la Casa della Comunità e la collegiata Santa Maria della Neve. Lo spazio si presenta sia come piazza che come cortile d’onore del Palazzo. E’ un perfetto quadrato di 94,40 metri di lato, scandita per tre lati da 72 campate con le fronti spezzate dagli ingressi delle tre vie principali. Il piano terra è circondato da portici con 68 ampie arcate e dal grande arco della Torre Civica. La pavimentazione originaria della piazza, più bassa di cm 90 e coperta da mattoni a spina di pesce è visibile in uno scavo nel giardino antistante la Torre Civica. Il progetto della piazza ha probabilmente più padri ma è documentato l’intervento dell’architetto e ingegnere idraulico ducale Gian Battista Aleotti detto l’Argenta il quale collaborò spesso con i Bentivoglio a Ferrara. L’ideazione ha una valenza filosofica – politica, mentre la forma della piazza si fonda su elementi del tardo manierismo, rivolti a realizzare spazi urbanistici teatralmente scenografici, annuncianti ciò che sarà detto Barocco. La prospettiva domina tutta la realizzazione di Gualtieri.

GALLERIA

Nei dintorni

copertina emergenza 15 Palazzo Greppi

Palazzo Greppi


Audioguida ITA

Audio guide EN

 

Nella frazione di Santa Vittoria si trova questo grande complesso edificato tra il 1770 e il 1775 dalla famiglia dei Conti Greppi di Milano, i quali avevano ricevuto dagli Estensi in questa zona una tenuta agricola di notevoli dimensioni. Risulta evidente la posizione centrale che il Palazzo occupa rispetto all'abitato: la sua edificazione e la sua mole hanno condizionato la nascita e poi la conformazione dell'intera frazione di S.Vittoria, negandole la possibilità di una piazza ed affermando una situazione di "possesso" signorile. 

gualtieri 06

Palazzo Bentivoglio


Audioguida ITA

Audio guide EN

 

Palazzo Bentivoglio nasce sulla struttura di un antico castello, il complesso era costituito da una grande mole quadrangolare, circondata da profonde fosse ai quattro angoli e provvista di torri: tutto l’insieme circoscriveva un ampio cortile.