Inaugurazione Atelier a Palazzo

Conosci

20/02/2022 - Inaugurazione Atelier a Palazzo

Lo storico Palazzo Sartoretti apre i suoi spazi a bambini, ragazzi e adulti con un grande atelier per sperimentare i “cento linguaggi”, frutto della collaborazione tra il Comune di Reggiolo, Reggio Children , Azienda Servizi Bassa Reggiana Comer Industries.

Atelier a Palazzo è un progetto in cui differenti linguaggi espressivi si intrecciano, all’interno di ambienti analogici e digitali.
Una proposta per tutti coloro che desiderano costruire insieme relazioni e processi educativi e di apprendimento, conservando alcune caratteristiche proprie dell’infanzia: curiosità, orientamento alla ricerca, coraggio, creatività, empatia, energia vitale.

Programma
 
Ore 9.30: Presentazione progetto
Introduce e coordina Livia Arioli, Assessore Politiche Sociali e della Famiglia, Assistenza, Sanità, Scuola e Formazione, Comune di Reggiolo.
Interventi a cura di Reggio Children e dell’Azienda Servizi Bassa Reggiana
 
Ore 10.45: Taglio del nastro alla presenza di: Giammaria Manghi, Capo della segreteria politica della Presidenza della Regione Emilia Romagna; Roberto Angeli, Sindaco di Reggiolo; Matteo Storchi, President & CEO Comer Industries
 
Ore 15.00-16.30: Visita libera dell’Atelier a Palazzo a piccoli gruppi
 
 
Biblioteca del Comune di Reggiolo: 0522/213713 - 331/8426129 - 0522/213726 (orari ufficio) - biblioteca@comune.reggiolo.re.it

GALLERIA

Nei dintorni

LOCANDINA MUSEO ZUCCA ok2 001

Museo della Civiltà Contadina


Il Museo della Civiltà Contadina si inserisce nel più ampio percorso di rivisitazione della memoria che l'amministrazione comunale ha promosso. Grazie alla passione e competenza di alcuni volontari, connessi all'Associazione "Brugneto C'è", e grazie alla generosità di tantissimi donatori, il museo ha rapidamente preso forma in un'area del Centro Civico "Braccianti di Brugneto". Il museo si compone dalla raccolta di strumenti e attrezzi usati dai contadini nei secoli passati.

san rocco

Chiesetta di San Rocco


Deriva da un antico oratorio del secolo XV, ricostruito nel 1578 e ancora rifatto nel 1760. Si trova in Via Matteotti la principale del paese, la particolarità di questa chiesa è la statua della madonnina nella roccia. Infatti questa chiesa viene anche chiamata dai reggiolesi la chiesa della madonnina di Lourdes. Presenta una facciata barocca, alta e snella, riquadrata da paraste doriche e conclusa da un frontone curvilineo; il campanile ha una cella a monofore e copertura cuspidata. All’interno, è strutturata in un’originale aula quadrangolare che, in alto, presenta una sorta di cupola ellittica retta da colonne e semicolonne e dotata di cupolino.